Validazione IO1

Validazione Intellectual Output 1

Il gruppo dei Project Manager durante l'ultimo meeting ha validato il primo Intellectual Output di progetto: due documenti che presentano un'analisi comparativa dei diversi sistemi VET, apprendistato, duale dei paesi di provenienza dei partner di progetto. I documenti sono stati redatti in inglese così che possano essere usufruibili per tutti gli interessati. Nei prossimi giorni verranno pubblicati gli stessi documenti tradotti nelle lingue dei nostri partner: spagnolo, tedesco, lituano e in italiano. Nella pagina Output potete trovare i documenti ed una breve nota del contenuto degli stessi.    

Intellectual Output Validation 1

The group of Project Managers during the last meeting have validated the first project Intellectual Output, two documents that present a comparative analysis of the different VET systems, apprenticeship, dual countries of origin of the project partners. The documents have been written in English so that they can be used by all interested parties. In the next few days we will publish the same documents translated into the languages of our partners: Spanish, German, Lithuanian and Italian. On the Output page you can find the documents and a short note of their contents.

Concorso del Logo del progetto: ecco a voi la vincitrice !

La realizzazione di un logo per un progetto internazionale è sempre una sfida, immaginatevi dal punto di vista di studenti che frequentando un percorso di formazione professionale in ambito grafico e che si trovano a partecipare ad un concorso per il quale gli si chiede di far capire dal punto di vista grafico un’idea di progetto oltre ai risultati che si vogliono avere nella sua implementazione. Durante il mese di febbraio 2020, 12 studenti di tutta Italia, studenti dei CFP CNOS-FAP hanno partecipato al concorso indetto dall’Associazione CNOS-FAP Regione Piemonte per la realizzazione del logo per il Progetto STEP-UP: Supporting Tutor's Educational and Professional Upgrade, progetto Erasmus che prevede la realizzazione di moduli di formazione per tutor aziendali. I loghi presentati sono stati valutati da una commissione tecnica che ha verificato la coerenza con le indicazioni date, la completezza del dossier preparato oltre che l’estetica stessa del logo. Aurora Arca, studentessa al terzo anno del Centro di San Zeno (Verona) ha partecipato al concorso e il suo logo è stato selezionato come quello che rappresenterà il progetto in ogni forma di comunicazione, sarà la prima immagine che chiunque vedrà quando si parlerà di STEP-UP. Ci spiega in una breve comunicazione quali sono le idee che hanno portato alla definizione del logo: “Ho pensato di dividere il logo in due parti: STEP e UP:
  • La prima, Step, è volutamente scritta in piccolo in quanto sicuramente lungo la strada si incontreranno delle difficoltà che, passo dopo passo, verranno superate.
  • Up, diventa una freccia e indica la crescita formativa che ogni persona potrà acquisire partecipando al vostro progetto.
I colori giallo e blu richiamano quelli della bandiera Europea; l’attività è infatti regolata a livello Italiano ma con un confronto a livello europeo.”  
“Non avrei mai pensato che proprio il mio lavoro potesse essere scelto per una cosa così importante. È emozionante sapere che una mia creazione potrà essere vista da tante altre persone e inoltre questo mi fa capire che ciò che sto studiando rappresenta veramente la mia strada.”
  Nessuno progetto potrebbe realizzarsi senza le persone e nessuna formazione potrebbe esistere senza studenti, cerchiamo sempre di avere il loro punto di vista.  
“In ognuno di questi ragazzi, anche il più disgraziato, v’è un punto accessibile al bene. Compito di un educatore è trovare quella corda sensibile e farla vibrare.”                                                                                            Don Bosco
The creation of a logo for an international project is always a challenge, especially from the point of view of students attending a professional training course in the graphic field During the month of February 2020, 12 students from all over Italy, students of CNOS-FAP VET centers participated in the competition organized by the CNOS-FAP Piedmont Region Association for the creation of the logo for the STEP-UP Project: Supporting Tutor's Educational and Professional Upgrade. The logos presented were evaluated by a technical commission which verified consistency with the indications given, the completeness of the prepared dossier as well as the aesthetics of the logo itself. Aurora Arca, a third year student at the San Zeno Center (Verona), participated in the competition and her logo was selected as the one that will represent the project in any form of communication. He explains in a short communication what are the ideas that led to the definition of the logo: "I thought about dividing the logo into two parts: STEP and UP: The first, Step, is deliberately written in small print as difficulties will surely be encountered along the way which, step by step, will be overcome. Up, becomes an arrow and indicates the educational growth that each person can acquire by participating in your project. The yellow and blue colors recall those of the European flag; the activity is in factregulated at the Italian level but with a comparison at the European level
"I never thought that my work could be chosen for such an important thing. It is exciting to know that one of my creations can be seen by many other people and also this makes me understand that what I am studying really represents my path. "
No project could happen without people and no training could exist without students, we always try to have their point of view.

"In each of these guys, even the most unfortunate, there is a point accessible to good. The task of an educator is to find that sensitive string and make it vibrate. "

Don Bosco

LTTA Madrid: rimandata causa Emergenza COVID-19

Non nascondendo un po' di tristezza e di preoccupazione, il previsto percorso di formazione per lo staff e i formatori che doveva aver luogo a Madrid nel mese di Aprile è stato posticipato a causa della sospensione di tutte le attività in presenza del programma Erasmus Plus. Il tema del percorso formativo era l'ideazione di modelli di tutoraggio on the job specifici per i giovani svantaggiati. Ecco cosa ci scrivono i nostri partner di Fondacion Pinardi

... For this reason, especially today, we remember you at Pinardi and we wanted to send you positive energy and our wishes to see you soon in Madrid.

Pinardi works on social intervention with young people and minors at risk of social exclusion, through employment projects, educational projects, and holistic support for these target groups. During this emergency we have adapted our intervention to the circumstances, and we are trying to anticipate the needs that may arise when the emergency ends.
Il progetto STEP UP, avendo come obiettivo la formazione ed il supporto pedagogico dei tutor impegnati nella formazione dei giovani, potrà costituire una risposta concreta ai mutati bisogni.

Il progetto ERASMUS+ STEPUP

Il progetto biennale di partenariato strategico per lo sviluppo di innovazione coinvolge esperti provenienti dal mondo della formazione professionale, imprese, enti pubblici e università della Germania, Lituania, Spagna ed Italia. Questo progetto ha lo scopo di sviluppare e sperimentare un nuovo modello pedagogico per la preparazione, la formazione e il supporto dei tutor in azienda. Il tutto si concretizza sia nel rinnovato ruolo dei formatori interni all’azienda, che svolgono il ruolo di collegare i due contesti di apprendimento, sia in un nuovo modo di accompagnare l’azienda stessa affinché possa acquisire maggiori competenze formative e di conseguenza una maggiore responsabilità formativa. Si tratta di un’attività non ancora strutturata e regolata a livello italiano, per la quale si ritiene quindi utile e strategico il confronto a livello europeo, in contesti dove l'esperienza è presente già da anni. l progetto mira ad approfondire le applicazioni della metodologia WBL e del sistema duale come pilastri dell’IVET attraverso il coinvolgimento delle imprese, degli istituti di formazione e delle università, incoraggiando l’introduzione di opportunità di formazione continua con particolare focus sulle competenze pedagogiche necessarie per i giovani svantaggiati ed in contesti di lavoro sempre più digitalizzati “Industria 4.0”.